Presentato lo studio di impatto sulla riclassificazione delle zone svantaggiate

Creato 30 Settembre 2011 Ultima modifica il 29 Maggio 2012

zone sv30 settembre 2011 - Presentato in occasione del Consiglio Direttivo uno studio di impatto del nuovo sistema di classificazione delle aree agricole con handicap naturali, in accordo alle novità introdotte dalla Comunicazione della Commissione Europea COM(2009) 161.

Lo studio evidenzia le criticità del nuovo regime di aiuti e gli effetti sul sistema agricolo pugliese.

È attualmente in corso un processo di simulazione, promosso dalla Commissione, per una valutazione preventiva della fattibilità del nuovo sistema di classificazione. La sperimentazione, che in Italia coinvolge Ministero e Regioni, rappresenta una tappa fondamentale nel percorso che si concluderà con la proposta legislativa e le perimetrazioni definitive delle aree beneficiarie del regime di aiuti.

Confagricoltura Puglia, consapevole del peso che gli esisti delle simulazioni avranno nella definizione delle aree svantaggiate pugliesi, ha avviato un'attività di studio e monitoraggio per un controllo e verifica della corretta applicazione dei nuovi criteri, nella prospettiva che il nuovo regime recepisca tutte le criticità territoriali della regione. Tale attività ha assunto particolare significatività in presenza di un sistema alquanto complesso e di una sostanziale mancanza di informazioni sullo stato dell'arte a livello nazionale e regionale. Inoltre, a fronte dell'auspicio della Commissione Europea di un regime semplice e trasparente, nella realtà si registra come la traduzione tecnica delle linee guida europee per l'applicazione dei nuovi criteri sia aperta ad una certa libertà interpretativa che potrebbe produrre risultati finali diversi.

rientra destraVai alla sezione dedicata