News

IL GRANDE SUCCESSO DEI GILET ARANCIONI: "LA MOBILITAZIONE RESTA, LA POLITICA SA ADESSO CHE NON PUÒ PIÙ SCHERZARE"

foto piazzaI gilet arancioni non chiedono le dimissioni di nessuno ma, anzi, sono pronti a collaborare con tutti per un cambio di passo decisivo per il settore

Un coordinamento tra Regione e agricoltori per porre rimedio alle questioni che assillano l'agricoltura pugliese e l'impegno a richiedere nuove risorse nel Patto per il Sud per ristrutturare l'agricoltura e l'olivicoltura.

Sono due dei più importanti risultati che la delegazione dei gilet arancioni ha raggiunto dopo l'incontro con il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano.

Lo stesso Presidente parteciperà mercoledì 9 all'incontro a Roma tra i gilet arancioni ed il Ministro Centinaio.

È stato convocato, invece, per sabato 12 gennaio, alle 11.30, presso la Presidenza della Regione Puglia, il primo incontro del nuovo coordinamento Regione-agricoltori.

"Siamo soddisfatti per i risultati di questa giornata storica per l'agricoltura pugliese e italiana, raramente è stata registrata una partecipazione così numerosa e spontanea, senza simboli e bandiere - ha sottolineato il portavoce dei gilet arancioni Onofrio Spagnoletti Zeuli -. È stato commovente vedere tanta gente, tanti giovani, tanti operai e tanti imprenditori in piedi dalle 5 di questa mattina per rivendicare l'orgoglio di una terra per troppo tempo abbandonata".

"Lo stato di agitazione ovviamente permane fino a quando non otterremo i risultati che anche quest'oggi ci sono stati promessi - ha continuato Spagnoletti Zeuli -. Ma sono convinto che stavolta la politica non scherzerà con i nostri agricoltori, e per questo ci è sembrato giusto tornare a casa dopo questa giornata storica".

"Grazie a tutti gli agricoltori che hanno aderito a questa manifestazione, teniamo alta sempre la bandiera della dignità del nostro lavoro e della nostra terra", ha concluso Spagnoletti Zeuli.

Questi i risultati ottenuti dalla mobilitazione di oggi che ha coinvolto 5000 agricoltori e 150 trattori:

Leggi tutto...

PROTOCOLLO D'INTESA TRA REGIONE E AGEA PER AGENDA DIGITALE E SCREENING DEL GERMOPLASMA OLIVICOLO DELL'UNIVERSITÀ DE SALENTO

I provvedimenti pubblicati nel Bollettino Ufficiale n. 2 del 7 Gennaio 2019

Leggi tutto...

Regione Puglia. Ultimi provvedimenti dell'anno

Di seguito, i provvedimenti approvati dalla Regione Puglia nel periodo dal 20 dicembre 2018 (Bollettino n. 161) al 31-12-2018 (Bollettino n° 165).

Leggi tutto...

DALLA Regione Puglia. ACCORDO REGIONE-MIUR PER STUDIO GESTIONE ACQUE E RISANAMENTO AMBIENTALE. RETE TEN CONNESSIONE DISTRETTI AGROINDUSTRIALI CON PRINCIPALI ASSI VIARI. INDIVIDUAZIONE NUOVA AREA SIC

Di seguito i provvedimenti pubblicati nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 160 del 18 dicembre 2018

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 15 novembre 2018, n. 2035

Accordo territoriale per l'attivazione del percorso di studio di istruzione professionale "Gestione delle acque e risanamento ambientale" tra il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e la Regione Puglia. Approvazione dello schema di Protocollo d'intesa.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 15 novembre 2018, n. 2039

POR Puglia 2014-2020 Asse VII Azione 7.2"Rafforzare le connessioni dei nodi secondari e terziari delle «aree interne» e di quelle dove sono localizzati significativi distretti di produzione agricola e agro-industriale con i principali assi viari e ferroviari della rete TEN-T" Variazione al bilancio di previsione 2018 e pluriennale 2018-2020 ai sensi dell'art. 51, c.2,D.Lgs.n.118/2011 e ss.mm.ii.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 15 novembre 2018, n. 2042

SIC "Zello" codice IT9150037, Individuazione nuovo Sito di Importanza Comunitaria, ai sensi della Direttiva HABITAT 92/43CEE

 

AGRINSIEME: BIOLOGICO, NEL PROVVEDIMENTO TUTTI GLI STRUMENTI NECESSARI ALLO SVILUPPO DEL SETTORE; AUSPICHIAMO UN RAPIDO ITER IN SENATO CHE PORTI A VIA LIBERA DEFINITIVO

rotoballeRoma, 20 dicembre 2018 - "Le Proposte di Legge con disposizioni per la tutela, lo sviluppo e la competitività della produzione agricola, agroalimentare e dell'acquacoltura con metodo biologico, approvate dalla Camera dei deputati in un testo unificato e già trasmesse al Senato per la seconda lettura, contengono tutti gli strumenti necessari a favorire lo sviluppo e la competitività di un settore in continua crescita e dal forte impatto, non solo economico, ma anche ambientale e sociale". Lo afferma il coordinamento di Agrinsieme, che riunisce Cia-Agricoltori italiani, Confagricoltura, Copagri e Alleanza delle Cooperative Agroalimentari.

"Il biologico da diversi anni sta avendo uno sviluppo sostenuto nel nostro Paese, sia sotto il profilo della produzione che sotto quello dei consumi, con 76mila aziende coinvolte che coltivano 2 milioni di ettari e un fatturato di 3,5 miliardi di euro in Italia. Ora, con questo testo, finalmente, il mondo del bio può contare su uno strumento importante anche dal punto di vista del sostegno alla ricerca, ai distretti biologici e alla filiera economica", osserva il coordinamento.

Leggi tutto...

title evidenza

Schermata 2015-04-23 alle 09.40.06

prezzi & mercati

 


gallery

title sedii

Puglia sedi2

 

logo confagricoltura enti-collegati
Confagricoltura

 

title area_riservata



title calendario

 «  < May 2019 >   »
SuMTWThFS
25

title newsletter

Compila questo modulo per iscriverti gratuitamente alla nostra newsletter
Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy

title meteo

PUG

title video